4.8.04

Innovache?

Solo da noi un ministero per l'innovazione e le tecnologie può lanciare una rivista ("@review") che "vuole diventare un punto di riferimento comprensibile a tutti gli attori di questo stimolante percorso verso un futuro ricco di quei valori di democrazia e di civiltà che le tecnologie digitali interpretano ed esprimono in modo del tutto nuovo". Una rivista divulgativa che ha un linguaggio chiaro e comprensibile per la diffusione della cultura informatica. . E che non è online. Però viene distribuita gratuitamente in oltre 30 mila copie e si troverà anche nelle sale vip degli aeroporti italiani e delle principali stazioni ferroviarie.

5 Comments:

Anonymous Anonimo dice...

Sbotto! La sai una cosa? Mi sembra di riuscire sempre piu a toccare con mano quella grande verità secndo la quale in Italia c'è chi lavora e c'è chi fa finta di lavorare mentre in realtà succhia come una saguisuga la ricchezza prodotta da chi lavora. Risultato chi lavora è povero; chi succhia (certi giornalisti, certi medici, certi consulenti, certi avvocati, certi ecc..) è ricco. Non centra con @Review? Forse ma anche una rivista come quella, chi vi lavora, chi la produce e chi gli ha dato l'incarico di realizzarla sono palle al piede della povera gente che lavora e di questa povera, sempre piu povera, Italia. Hai letto la storia dei consulenti di Bassolino stamani su Libero? Mah!

09:30  
Blogger Ellen dice...

Non avevo letto l'inchiesta di Libero... Ho però trovato una buona sintesi della vicenda qui

14:39  
Blogger lumumba dice...

A te non sfugge mai niente ;=)))

Ciao! E buone ferie!
www.italianacontenuti.com/

10:53  
Blogger Ellen dice...

Lumumba!!! Spero che il trovarti qui preannunci un tuo ritorno online (graditissimo) tra breve.. ;-)

16:32  
Blogger Ellen dice...

Ah ora (23 ago) è online... in formato pdf... prima c'era solo la copertina... e mentre scrivo si sta ancora scaricando l'articolo di Mario Giordano. Vogliamo parlare di accessibilità?

17:11  

Posta un commento

<< Home