18.2.07

Truffe

Vita reale: una tizia viene lasciata dal fidanzato, va a farsi un viaggio per dimenticarlo, conosce uno strafigo, ci va, si innamora, una sera va a casa a trovarlo e scopre che ha due bambine, peraltro odiose. Alla richiesta di chiarimenti lui ammette di essere sposato, di non volere lasciare la moglie, le dice che tra loro non può esserci niente e addio.
Il film che ho appena visto: una tizia lascia il fidanzato, va a farsi un viaggio per dimenticarlo, conosce uno strafigo ricco, ci va, si innamora, una sera va a casa a trovarlo e scopre che ha due bambine, peraltro dolcissime. Alla richiesta di chiarimenti lui dice di essere vedovo, le dice che la ama, le chiede di restare e lei resta.
D'accordo che le cazzate sono gratis e allora possiamo dirle liberamente, come dice qualcuno che conosco. Però a me per il film hanno fatto pagare 5 euro.

Se interessa, il film è L'amore non va in vacanza (solita traduzione italiana idiota di un più sobrio The Holiday).

1 Comments:

Anonymous Paper Byd dice...

I film sono irreali ed irrealistici. Basti pensare alla storia d'amore più famosa del cinema, quella tra Ryan O' Neal e Ali McGraw in "Love Story".

Si innamorano alla follia e quando inizierebbero i litigi ed i tradimenti lei ha il buon gusto di morire di leucemia, lasciando a lui il lato migliore del matrimonio, ovvero la vedovanza.

Anche io mi innamorerei perdutamente avendo la certezza che l'oggetto dei miei sentimenti morirà a metà del secondo tempo. In realtà ci sono donne così maleducate da vivere fino a 90 anni.

12:03  

Posta un commento

<< Home